Una settimana nella Sicilia occidentale: Trapani, Agrigento e Palermo

???????????????????????????????

Abbiamo trascorso un’ottima settimana in Sicilia, dal 31 agosto al 6 settembre 2014, noleggiando una macchina all’aeroporto Falcone e Borsellino P. Raisi di Palermo e avendo prenotato in anticipo gli Hotel (uno in provincia di Trapani e uno a Palermo), riuscendo così a visitare la parte Ovest dell’isola (Palermo, Monreale, Segesta, Trapani, Erice, Mozia, Marsala, Mazara del Vallo, Selinunte, Gibellina e la Valle dei Templi di Agrigento).
La Sicilia è una terra affascinante, dove le meraviglie della natura si sposano con una storia ricca di influenze differenti e con i panorami mozzafiato che le sue coste regalano. La stessa Palermo è una città dalle mille facce, una città come affermava Goethe, molto facile da descrivere, ma difficilissima da conoscere; un fatto dovuto in parte all’indole particolare dei siciliani. Questo è il diario del viaggio  suddiviso per motivi tecnici in due parti. Read more »

Viaggio tra cielo e spiritualità in India, Nepal e Tibet

16shegar178everestbasecamp-12aprile2014post1

Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto. Per quale motivo una vacanza proprio lì, in quei remoti postacci? Come mai quel tipo di viaggio? Sono alcune delle domande che spesso mi si rivolgono, da un paio d’anni circa, quando si decide una meta o si propone un certo tipo di viaggio. A quelle domande non ho risposte. Forse sono proprio quelle domande che spingono a farlo, che stuzzicano la curiosità e la voglia di mettersi alla prova. Proiettarsi in una dimensione ben diversa da quella che la quotidianità ci presenta, giorno per giorno. Ben lontana da quella dimensione del tempo passato ad aspettare la metro, o trascorso sui nostri tablet e smartphone con la testa chinata mentre il resto delle cose ci passa davanti. Sant’Agostino scriveva: “il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina” ed io voglio leggerlo, sfogliare le pagine e annotare appunti sulle pagine della mia vita e della mia esperienza, del mio modo di guardare il mondo e le cose. Il miglior modo per cominciare ad osservare con occhi sempre diversi luoghi e persone, per andare oltre i pregiudizi (cliccami qui).

 ommanipadmehum

Read more »

Mosca, Serghijev Posad, Rostov e San Pietroburgo per un tour da Zar!

22giugno2013-079-lungo neva
Ecco a raccontare, ancora una volta, l’esperienza di viaggio fatto dal 14 al 23 giugno 2013, questa volta verso le terre del nord-est che ci ha portato alla scoperta del Cremlino, delle cupole d’oro delle cattedrali ortodosse di Mosca e dei nobili palazzi di San Pietroburgo. Per questo viaggio – soprattutto per la difficoltà della lingua con annesse scritte in cirillico – ci si è affidati al tour operator SanPietroburgo.it che ci ha suggerito questo affascinante viaggio da Mosca a San Pietroburgo, passando per la storica regione dell’Anello d’Oro, cuore della civiltà russa, incredibilmente lontana nei modi e negli standard di vita dalla “europea” Venezia del Baltico, ma dove vive ancora l’autentica “anima russa”, fatta di antiche tradizioni, folklore, gastronomia.
Questo è il diario, suddiviso per motivi tecnici in dieci parti. Chi vuole vedere tutte le immagini scattate durante le giornate del tour da Zar, sempre stando sul sito http://gastonemariotti.com clicchi su Foto e poi sull’apposita galleria, oppure cliccare qui.  

falce-e-martello Buon viaggio e dosvidanija.    Read more »

Oporto e Lisbona in 4 giorni


Questo è il diario del viaggio in Portogallo – che ha una popolazione appena superiore a quella della Lombardia (poco più di 10 milioni di abitanti) – fatto dal 27 al 30 ottobre 2012, suddiviso per motivi tecnici in 5 parti. Chi vuole vedere tutte le immagini scattate durante le giornate del viaggio in Portogallo, sempre stando sul sito http://gastonemariotti.com clicchi su Foto e poi sull’apposita galleria “Oporto e Lisbona in 4 giorni”, oppure cliccare qui. Buona visione!   Read more »

Andiamo a fare quattro passi lungo il Cammino di Santiago


Il viaggio è uno dei grandi miti dell’umanità: la fuga dall’Egitto per gli ebrei, l’egida di Maometto per i musulmani, il viaggio a Betlemme per i cristiani, segnano l’inizio della coesione di questi popoli. Il Cammino di Santiago de Compostela svolge esattamente il medesimo ruolo nella formazione dell’Europa; il Consiglio d’Europa l’ha dichiarato “Primo itinerario culturale europeo” e l’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità”. L’itinerario di Santiago detto anche la Via Lattea (il cammino delle stelle), indica la via che da est a ovest porta al luogo della supposta sepoltura dell’apostolo Giacomo il Maggiore (Iago in spagnolo, da cui Sant’Iago), i cui resti sarebbero stati ritrovati nell’813, grazie a luci simili a stelle che avrebbero indicato in un campo (campus stellae, da cui Compostela) la sua tomba all’eremita Pelagio e al vescovo Teomidoro. Read more »

Pagina successiva »