Expo Milano 2015: i padiglioni più belli

2015-s-3sett-01-ExpoCard-
Una superficie di 110 ettari, pari a 1 milione e 100 mila metri quadri, con 145 paesi partecipanti, pari al 94% della popolazione mondiale, che consentono di visitare luoghi inusuali e lontani in un unico grande viaggio. L’area di Expo si estende per 1,5 km lungo la via longitudinale, il Decumano, e per 325 metri lungo la via latitudinale, il Cardo. Difficile non perdersi tra esposizioni, mostre ed eventi senza la giusta strategia e impossibile riuscire a vedere tutto in un giorno e mezzo. Ecco perché ho pensato di suggerire quali sono i padiglioni più belli che assolutamente non si devono perdere.  Read more »

4 giorni di trekking in Alta Badia: dolci valli, verdi prati e panorami mozzafiato

31ago35p
In attesa della ripresa autunnale si è voluto riscoprire una parte d’Italia che tutto il mondo ci invidia: le nostre Dolomiti. Spesso si è sedotti dal mare o da mete lontane, dimenticando che per raggiungere le montagne più belle non occorre volare dall’altro capo del mondo. Quattro giorni tra rifugi, nuvole e paesini alla scoperta di questa meravigliosa valle dell’Alto Adige percorrendo la Grande Strada delle Dolomiti. Le Dolomiti, uno dei gruppi montuosi più imponenti delle Alpi, sono celebri per la loro bellezza. Il famoso architetto francese Le Corbusier (1887 – 1965) le definiva “la più bella opera architettonica naturale al mondo”. Read more »

Islanda, in vacanza alle origini del mondo: ghiaccio, fuoco e luci nei meravigliosi altipiani

632p
Il miglior modo per visitare l’Islanda è passeggiare senza fretta alla scoperta di una natura estrema e primordiale, una terra aspra e dolce allo stesso tempo caratterizzata da sconfinati paesaggi variopinti, che cambiano continuamente a distanza di pochi chilometri. E’ possibile infatti ammirare i contrasti della terra di ghiaccio e di fuoco e insomma affrontare un’emozionante avventura a stretto contatto con la natura. L’Islanda è un’occasione unica per sperimentare la solitudine di spazi infiniti, l’impeto di superbe cascate e l’emozione di un rilassante bagno termale in mezzo alla natura con splendidi panorami; e poiché viaggiando si impara, l’Islanda è una delle mete predilette perché è costituita quasi esclusivamente da rocce vulcaniche, piante pioniere, sorgenti di acque sulfuree, insomma, un ritorno alle origini del Pianeta.  Read more »

Una settimana nella Sicilia occidentale: Trapani, Agrigento e Palermo

???????????????????????????????

Abbiamo trascorso un’ottima settimana in Sicilia, dal 31 agosto al 6 settembre 2014, noleggiando una macchina all’aeroporto Falcone e Borsellino P. Raisi di Palermo e avendo prenotato in anticipo gli Hotel (uno in provincia di Trapani e uno a Palermo), riuscendo così a visitare la parte Ovest dell’isola (Palermo, Monreale, Segesta, Trapani, Erice, Mozia, Marsala, Mazara del Vallo, Selinunte, Gibellina e la Valle dei Templi di Agrigento).
La Sicilia è una terra affascinante, dove le meraviglie della natura si sposano con una storia ricca di influenze differenti e con i panorami mozzafiato che le sue coste regalano. La stessa Palermo è una città dalle mille facce, una città come affermava Goethe, molto facile da descrivere, ma difficilissima da conoscere; un fatto dovuto in parte all’indole particolare dei siciliani. Questo è il diario del viaggio  suddiviso per motivi tecnici in due parti. Read more »

Viaggio tra cielo e spiritualità in India, Nepal e Tibet

16shegar178everestbasecamp-12aprile2014post1

Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto. Per quale motivo una vacanza proprio lì, in quei remoti postacci? Come mai quel tipo di viaggio? Sono alcune delle domande che spesso mi si rivolgono, da un paio d’anni circa, quando si decide una meta o si propone un certo tipo di viaggio. A quelle domande non ho risposte. Forse sono proprio quelle domande che spingono a farlo, che stuzzicano la curiosità e la voglia di mettersi alla prova. Proiettarsi in una dimensione ben diversa da quella che la quotidianità ci presenta, giorno per giorno. Ben lontana da quella dimensione del tempo passato ad aspettare la metro, o trascorso sui nostri tablet e smartphone con la testa chinata mentre il resto delle cose ci passa davanti. Sant’Agostino scriveva: “il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina” ed io voglio leggerlo, sfogliare le pagine e annotare appunti sulle pagine della mia vita e della mia esperienza, del mio modo di guardare il mondo e le cose. Il miglior modo per cominciare ad osservare con occhi sempre diversi luoghi e persone, per andare oltre i pregiudizi (cliccami qui).

 ommanipadmehum

Read more »

Pagina successiva »